La carta da parati scopre nuove dimensioni, scende dalle pareti e va a decorare il pavimento. Oppure il soffitto.  


La novità arriva  grazie all’utilizzo di uno strato protettivo. Una sorta di vetro liquido che può avere una finitura opaca o lucida  che consente di riportare le decorazioni della carta da parati su qualunque superficie. Ma è anche un’alternativa a piatrelle e parquet, destinata a eliminare il tradizionale confine tra parete e pavimento e lasciare libero sfogo alla creatività in fatto di home decor.